Zaini Cowboysbag Zaino Clive Blu eB6Bxfc

mWiHYukNSt
Zaini Cowboysbag Zaino Clive Blu eB6Bxfc
Kendall Kylie Pumps Kendall Kylie Pompe Brianna Brianna EB8niFij
Klingel Signore Anello Di Luce Peridoto vNMwufia9

Questo sito web utilizza cookie Approfondisci

Minelli Uljia Nero SE163Oc
MENU

La Joint Italian Arab Chamber è orgogliosa di poter condividere con voi la grande soddisfazione per il successo del Primo Business Forum Italo Arabo .

L’evento, organizzato dalla JIAC con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e il Ministero dello Sviluppo Economico , ha chiamato a raccolta oltre 300 partecipanti tra Ministri e autorevoli rappresentanti delle Istituzioni e della Comunità economico – finanziaria italiana e araba. Unanime il consenso al generale auspicio a fornire un ulteriore impulso alle relazioni economiche tra Italia e Paesi Arabi; pienamente condivisa la volontà di trasformare le sfide in reali opportunità di sviluppo reciproco.

Le tematiche affrontate nel corso delle diverse sessioni di lavoro hanno suscitato grande interesse, sia per la riconosciuta autorevolezza degli interlocutori coinvolti sia per la rilevanza dei settori oggetto di approfondimento. Presso la prestigiosa sede di Palazzo Turati a Milano , ospiti della Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi , si è infatti discusso di internazionalizzazione e di crescita degli scambi commerciali tra Italia e Paesi Arabi , con particolare attenzione alla necessità di fornire un supporto alle imprese, soprattutto la PMI italiana e la nuova imprenditoria araba, per favorire lo sviluppo di nuovi business. In questo senso, è emerso come la capacità di avere un corretto approccio, anche culturale, a mercati così diversi, sia determinante per raggiungere gli obiettivi di crescita.

Molto dibattuto il tema della diversificazione energetica e della trasformazione delle cosiddette , che apre a nuovi scenari e opportunità di business nel settore delle Energie Rinnovabili , in cui le imprese Italiane possono giocare un ruolo da protagonista. Promettenti anche le prospettive nell’ambito delle Infrastrutture e del Turismo , mentre il tessile , il manifatturiero e in generale il comparto dei che coinvolge numerose eccellenze del Made in Italy, continua a trainare il nostro export e presenta ancora ampi margini di sviluppo. Il Forum ha anche affrontato il tema, sempre più attuale, della Finanza Islamica come motore e strumento di sviluppo per le aziende italiane. Una particolare attenzione è stata dedicata ai progressi e ai cambiamenti che stanno interessando il settore dei Servizi finanziari, con la creazione di nuovi prodotti che, anche in questo ambito, si rendono necessari per cogliere con successo le sfide da affrontare. Oltre agli incontri istituzionali avvenuti tra il Ministero degli Affari Esteri e la delegazione ufficiale del Regno del Bahrein , sono decine gli incontri che si sono svolti a margine della conferenza e che hanno animato la giornata rendendo l’evento un’occasione concreta di condivisione e sviluppo degli affari.

La Joint Italian Arab Chamber, nel ricordare il contributo della Union of Arab Chambers e di Promos che hanno collaborato all’organizzazione, desidera ringraziare tutte le istituzioni e le ambasciate, sia italiane e che arabe, che hanno supportato e preso parte al Forum, dando all’evento un prestigio e una larghezza di orizzonti ineguagliati. La JIAC desidera altresì ringraziare tutti i partecipanti che hanno contribuito a creare un vero e proprio momento d’incontro tra Italia e Paesi Arabi, nonché rivolgere un plauso a tutti gli illustri relatori e ai partner che ci hanno sostenuto ed ai nostri sponsor: il Main Sponsor Intesa Sanpaolo , con noi sin dal principio, ed il Major Sponsor, GK Investment Holding . Infine, un sincero apprezzamento per l’attenzione rivolta all’iniziativa dai media nazionali e internazionali.

L’auspicio, per tutti, è di poter collaborare nuovamente in futuro e dare al prezioso lavoro svolto la necessaria logica di continuità.

Appuntamento all’Italian Arab Business Forum 2018!

Per visitare la gallery fotografica

Per visualizzare la Antonio Moretto 162200 vPVK3x

Presentazioni :

Borse A Tracolla Amore Delle Donne Di Moschino argento GgQIO
di Marco Ferioli (SACE)

Nord Campo Base Face Teensandalen 49leX727
di Ahmed El Motfy (East Port Said Industrial Zone)

Banchina Alta Chiave Occhiali Da Sole 1ZHs9Ho
di Matteo Codazzi (CESI)

Natalie Topshop Sandali 5fW3qaUl
di Alessandro Panaro (Centro Studi e Ricerche del Mediterraneo)

Main Sponsor

Major Sponsor

Un ponte tra Italia e mondo arabo.

Sacha Stivaletti OxdPsi

Il Mondo delle Emozioni

Counseling e Crescita Personale

Scritto il da Sara Fresu

Fin da quando ero bambina il mio passatempo preferito è quello di scarabocchiare un po’ ovunque. Non sono mai diventata una disegnatrice professionista, confesso che per un po’ di tempo ho sognato il mio futuro come fumettista, ma in realtà non ho mai dedicato troppo tempo ad applicarmi per diventarlo.

Quello che mi è rimasto impresso nella mente è però la sensazione di totale benessere e serenità che il posare una penna sul foglio e lasciarla andare come capita mi dona ogni volta.

Gli anglosassoni lo chiamano doodling (letteralmente significa scarabocchiare), è un metodo di disegnoprivo di programmazione, consiste nel realizzare schemi di disegnini intrecciaticome quelli che facciamo distrattamente quando siamo al telefono. La differenza però che passa tra lo scarabocchio distratto e l’immergermi in una vera e propria pratica meditativa sta proprio nella consapevolezza di ciò che sto facendo: nel sedermi di fronte al foglio bianco sgombro la mente da qualunque pensiero e seguo solo la mia mano che traccia il segno grafico.

C’è chiamapartire da un angolo del foglio e piano piano conquistarlo tutto, chi invece si posiziona al centro e si espande a macchia d’olio verso i bordi… l’unico limite è la fantasia… o la grandezza del foglio stesso! L’obiettivo non è diventare tutti artisti, cosa che scoraggia la maggior parte di noi abituata a pensare “non so disegnare”, o “non ho la mano adatta”, masfruttare tutte le modalità espressive che possediamo, senza impegno e senza pretese, solo per comunicare con se stessi.

Ho scoperto che non sono l’unica persona al mondo a provare questo benessere, anzi, qualcuno prima di me ha addirittura creato una tecnica per far sperimentare questo benessere alle persone: sto parlando dello Zentangle.

La parola Zentangle deriva da ZEN+TANGLE. La traduzione italiana di tangle è “groviglio, intreccio”, (ma nel metodo sta ad indicare il motivo ripetitivo che si usa per riempire uno spazio). In realtà le due parole si riferiscono all’incontro nella vita dei due creatori del metodo: Rick Robert e Maria Thomas. Ecco come loro descrivono la nascita dello Zentangle: Rick è lo Zen (prima di conoscere Maria, ha passato più di 20 anni in Tibet come monaco), Maria invece è il Tangle perché è una bravissima calligrafa e fondatrice della Pendragon Ink. Un giorno Maria era nel suo studio intenta nella creazione di un manoscritto miniato. Rick la chiamava per la cena ma lei era completamente assorta nel suo lavoro. Quando finì descrisse nei particolari a Rick cosa aveva provato in quello stato di attenzione consapevole. Nell’ascoltarla Rick riconobbe che quella esperienza di stato meditativo è la stessa che i monaci raggiungono con anni di esperienza. Quindi Maria aveva fatto un’esperienza di meditazione attraverso l’arte. Il Metodo è stato creato nel 2003.(fonte: Mantova Ora Grijó YilELM
).

L’impressione è però che, fatta eccezione per il potente Ristretto di gallina che accompagna la Seppia con i cardoncelli, i brodi sembrano quasi diluire i sapori piuttosto che concentrarli.

E, proprio questo, secondo noi, è il punto su cui lo chef deve lavorare maggiormente: la concentrazione dei sapori. Usando una metafora pugilistica potremmo dire che manca il colpo del KO. Il piatto che resta, il piatto che ricordi. La cucina di Breda ci è parsa leggera ed eseguita con padronanza di tecniche e senso estetico, anche elegante in più di un passaggio ma ancora priva della necessaria centralità gustativa.

Visto il curriculum del giovane cuoco,osiamo dire che la sua cucina, allo stato attuale, sembra più influenzata dalle esperienze internazionali nelle cucine di grandi alberghi piuttosto che dai maestri italiani nonostante la loro frequentazione: la forma sembra ancora prevalere sulla sostanza. Sia chiaro, alla prima esperienza da chef patron e dopo solo un anno di apertura, questo può starci eccome. Breda ha del talento, conosce le tecniche ed ha maturato importanti esperienze. I margini di crescita sono ampi e, tutto sommato, a portata di mano.

Stemma.

Finger Food.

Foie Gras, marmellata di cipolle rosse e nocciole.

Pane.

Seppia, cardoncelli, ristretto di gallina da cortile.

Animella, carciofo e zenzero.

Risotto al brodo di croste di grana, fumo di fieno e melanzana viola.

Risotto nel piatto.

Ravioli di coniglio e brodo alla cacciatora.

Luccioperca, brodo di Patanegra, tuorlo e cavolfiore.

Capriolo, barbabietola, pera.

Cioccolato bianco, finocchio e liquirizia.

Piccola pasticceria.

Piccola pasticceria.

Visitato il 12-2017
Kors Borsa Mercer L Pearl Grey KXUyFzCH
Pescheria da Vito
Giovanni Gagliardi

Avvocato gourmet napoletano emigrato a Milano. Seguace del Buono in ogni sua espressione, della stagionalità, del rispetto delle tradizioni e del contesto culturale e territoriale in cui ogni cucina anche d'avanguardia deve esprimersi. Adora le innovazioni purchè siano emozionanti, e l'Alta cucina, ma solo se la A è maiuscola, convinto che per andare oltre la tradizione un cuoco necessiti di tanto talento.

Sei un candidato?

Sei un'azienda?

Meritocracy

Contatti

Meritocracy DE

Mindspace Berlin-Mitte Friedrichstraße 68, Berlin 10117 Commercial information: +49 (0)1745 212 220

Meritocracy IT

Via Euripide, 11 20145 Milano, Italia P.IVA / C.F. n. 08450800969 Informazioni commerciali: +39 0284132619

Registrati, è semplice!

Immagino Schoudertas Logo Jacqui eDJlLbwu
Sacco Per Cadaveri Trasversale Mezza Cupola In Rosa Rosa Viola Per Le Donne Del Michael Sacchetti Di Spalla Di Kors C64NH4yG1
Accedi con Github